Automar alla festa dell’Albero all’istituto comprensivo “Picentia”

Festa dell’Albero, a Pontecagnano Faiano il rimboschimento parte dagli spazi verdi a servizio delle scuole. Il progetto, finanziato da Automar spa, nell’ambito della campagna Mosaico verde, prevede la piantumazione di 1.500 nuove essenze arboree.

In occasione della Festa dell’Albero, prende il via oggi, con la piantumazione simbolica del primo albero nelle aree verdi dell’istituto comprensivo “Picentia”, l’intervento di rimboschimento che fa parte della campagna nazionale “Mosaico Verde”, ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente.
L’obiettivo della campagna è quello di piantare oltre 300.000 alberi e tutelare 30.000 ettari di boschi nei prossimi anni in tutta Italia, attraverso il coinvolgimento di enti pubblici e aziende.
Promotore dell’iniziativa, a livello locale, Automar Spa, azienda leader nei servizi di logistica integrata, che ha finanziato il progetto realizzato in collaborazione con l’Ic Picentia e il Comune di Pontecagnano Faiano che beneficeranno degli interventi di forestazione urbana, attraverso la messa a dimora di specie arboree autoctone, in aree che necessitano di riqualificazione, per un totale di 700 nuove piante da piantumare. Nello specifico verranno piantumati 400 giovani alberi negli spazi verdi dei tre plessi dell’istituto comprensivo e 300 nella zona delle Poste centrali (fra via R. Sanzio e via San Francesco). I restanti 800 giovani alberi verranno piantumati in un’area ancora in fase di definizione.
Alla manifestazione hanno partecipato Giuliana Brucato e Costantino Baldissara, rispettivamente direttore generale e presidente Automar Spa, il sindaco di Pontecagnano, Giuseppe Lanzara, l’assessore comunale all’Ambiente Carmine Spina, Michele Buonomo segretaria nazionale Legambiente e Chiara Marino di AzzeroCo2.
«L’iniziativa della Automar – commenta la dirigente scolastica dell’Ic Picentia Ginevra de Majo – che di fatto anticipa i contenuti del disegno di legge “Scuole verdi”, rappresenta per il nostro istituto una grandissima opportunità per migliorare la qualità dell’ambiente nel quale i nostri ragazzi trascorrono tante ore e dimostra ancora una volta la grande attenzione dell’azienda e del Direttore Generale Giuliana Brucato al territorio in cui opera. A lei la scuola deve il sostegno alle attività di prevenzione e contrasto alla dispersione, i percorsi per il benessere scolastico, il miglioramento delle attrezzature e, adesso, la concreta promozione del benessere psicofisico dei nostri ragazzi, cui l’aumento del verde contribuisce in modo sostanziale».

«Dare il via a questo progetto in un istituto scolastico è un segnale estremamente importante – commenta la Dott.ssa Giuliana Brucato, Direttore Generale di Automar – bisogna infatti partire dall’educazione e dai luoghi dove nasce la cultura per sviluppare un mondo più sostenibile. È fondamentale far comprendere alle nuove generazioni quanto sia indispensabile adottare comportamenti virtuosi nei confronti di un pianeta che non ne può più degli abusi dell’essere umano. Come Automar ci siamo impegnati fortemente affinché la piantumazione avvenisse proprio nel comune che ospita il nostro quartier generale, per dimostrare il nostro impegno sociale nei confronti di questa terra».

“La Campagna Mosaico Verde ha un obiettivo ambizioso e siamo felici che Automar sia la prima azienda del Sud ad esserne promotrice – commenta Sandro Scollato, AD di AzzeroCO2 – e a mettersi in prima linea nella riqualificazione di aree urbane che possono così essere fruibili dai cittadini e soprattutto dalle generazioni future. L’intervento di forestazione che si realizzerà all’interno delle aree verdi dell’Ic Picentia è l’esempio di come sia possibile migliorare l’aspetto delle aree verdi in cui giocano i nostri bambini.”

“La giornata di oggi pone l’accento su due temi molto cari a questa Amministrazione: la tutela dell’ambiente e l’attenzione verso i ragazzi. Proprio a partire da questo importante connubio – commenta Giuseppe Lanzara, Sindaco del Comune di Pontecagnano Faiano – si può riscrivere la storia di una città, e di un pianeta, che paga il prezzo altissimo di scelte compiute senza ilminimo senso di responsabilità verso la natura, la salute, il futuroRingrazio chi, come noi e con noi, investe su questo grande progetto di rinascita culturale attuando piccoli ma significativi passi verso l’acquisizione di una nuova coscienza ambientale e di un nuovo modo di approcciarsi all’altro, animato o non animato che sia”.

La campagna Mosaico Verde è patrocinata dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, FSC Italia, Kyoto Club, Associazione Foreste di Pianura, Università degli Studi di Padova, Università degli Studi della Tuscia, Crea, Città Metropolitana di Torino, Ambasciata Britannica di Roma e Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.

Category: Ambiente
Articolo precedente
Gli studenti di Escola Europea in visita al piazzale di Civitavecchia
Articolo successivo
Automar contro la violenza sulle donne
Menu

Utilizzando il sito, accetti la nostra Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi