Il rispetto dell’ambiente per assicurarci un futuro migliore e tutelare il nostro pianeta

Automar, nell’ambito del Green Program, si impegna per ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività.
Nel corso degli ultimi anni è stato investito oltre 1 milione di euro nella sostenibilità: abbiamo reso i nostri uffici più efficienti, installato moduli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica pulita, predisposto wall box per la ricarica delle auto elettriche, promosso l’utilizzo di carta riciclata certificata FSC e bandito l’utilizzo di plastica.

Nel 2019 è stato istituito l’Automar Green Day, una giornata annuale
per promuovere abitudini e comportamenti virtuosi all’interno della realtà aziendale.

Cosa abbiamo realizzato fin ora:

0
euro investiti nella sostenibilità ambientale
0
moduli fotovoltaici installati
0
kWh di energia pulita prodotta in un anno
0
kWh di energia pulita immessa nella rete
0
tonnellate di Co2 di emissioni evitate
0
plastic free
0
wall box installati per la ricarica di auto elettriche
0
Carta certificata FSC

NO alla plastica!

Sapevi che circa il 70% dell’ossigeno proviene dagli oceani, più che da tutte le foreste tropicali del mondo, e i mari sono la principale fonte di proteine per più di un milione di persone?
Gli oceani occupano 3⁄4 del nostro pianeta ed entro il 2050 il peso della plastica negli oceani potrebbe superare quello dei pesci.
Il problema della plastica negli oceani non riguarda solo località remote, anche le nostre coste, spiagge, i nostri fiumi sono interessati. Il Mediterraneo nello specifico ha uno dei tassi di densità di plastica più alti del mondo.

Salviamo gli oceani

La plastica è il problema più evidente, ma non possiamo dimenticare la perdita della biodiversità e l’eccessivo sfruttamento delle risorse ittiche.
Negli ultimi 50 anni il Mar Mediterraneo ha perso quasi la metà dei suoi mammiferi marini e il 34% della sua popolazione ittica. In alcune aree, si depredano i mari fino a 14 volte oltre i limiti di sostenibilità.

Il risultato del sovra-sfruttamento ittico, in particolare, è che la maggior parte delle specie destinate alle nostre tavole rischia di sparire.
La salvaguardia degli oceani è un tema che riguarda tutti e con il contributo di ciascuno possiamo contribuire a tutelare questo prezioso patrimonio.

Automar aderisce a Mosaico Verde

Automar è la prima realtà del meridione ad aderire a Mosaico Verde. Pianterà 1500 alberi in 3 anni all’interno di una campagna di rimboschimento nazionale patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Politiche Agricole e forestali, FSC® Italia, Kyoto Club, Associazione Foreste di Pianura, l’Università degli Studi di Padova, l’Università degli Studi della Tuscia, Crea, Città Metropolitana di Torino, l’Associazione dei Paesi Bandiere Arancioni, l’Ambasciata Britannica di Roma e Fondazione Matera Basilicata 2019, istituzioni che credono nella bontà dell’iniziativa.
Aderendo a Mosaico Verde, Automar vuole ridurre i costi ambientali dell’azienda, valorizzare i rapporti con il territorio e coinvolgere dipendenti e stakeholder sempre più sensibili alle tematiche ambientali.

Menu

Utilizzando il sito, accetti la nostra Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi